Seleziona una pagina

Aldo Damioli

Milano 1952

Aldo Damioli è nato nel 1952 a Milano, dove tuttora vive e lavora.

Ha partecipato a numerose e importanti mostre in Italia e all’estero, ne citiamo solo alcune: nel 1999 è tra gli artisti alla XIII Quadriennale d’Arte di Roma, nel 2000 è tra gli artisti di L’altra metà del cielo, curata da Alice Rubbini e Peter Weiermair al Rupertinum di Salisburgo, che prosegue alla Kunstsammlungen di Chemnitz, per approdare nel 2001 alla Galleria d’Arte Moderna di Bologna e nel 2002 al Museo d’Arte moderna di Budapest, sempre nel 1999 partecipa alla rassegna Sui generis a cura di Alessandro Riva; nel 2004 allestisce una personale a Palazzo Frisacco di Tolomezzo, in provincia di Udine. Nel 2005 partecipa alla II Biennale di Pechino, e a Fuori tema italian feeling, in occasione della XIV Quadriennale di Roma; nel 2006 partecipa a Ironica – La leggerezza dell’ironia, a cura di Valerio Dehò ed Elena Pontiggia presso la Galleria del Gruppo di Credito Valtellinese di Milano; nel 2007 è invitato alle mostre: Nuovi pittori della realtà, a cura di Maurizio Sciaccaluga nella prestigiosa cornice di Palazzo Reale; nello stesso anno partecipa anche a La nuova figurazione italiana. To be continued… alla Fabbrica Borroni di Bollate, alla rassegna Anatomia dell’irrequietezza curata da Luca Beatrice al Palazzo della Penna di Perugia, e a Linee all’orizzonte curata da Maurizio Sciaccaluga per la Galleria d’Arte Moderna di Genova. Nel 2010 partecipa a Nuovo paesaggio italiano alla Fondazione Magnani Rocca di Traverseto, Parma; nel 2011 alla 54° Biennale di Venezia padiglione Italia. Nel 2012 partecipa alla Biennale Italia-Cina, alla Villa Reale di Monza.

Opere